Da ArredoPiù abbiamo i prodotti perfetti per portare tutto il romanticismo e l’eleganza della Toscana a casa vostra.
febbraio 15, 2019
Arredare una casa in stile shabby chich? Rivolgiti ad ArredoPiù leader del design a Poggibonsi.
marzo 5, 2019

In questo articolo vogliamo svelarvi dei trucchetti che vi aiuteranno a prevenire l’usura dei mobili

Quando si tratta di far sentire la vostra casa calda e accogliente, i mobili giocano un ruolo importante nel creare l’ambiente giusto. Sapete come evitare l’usura dei vostri mobili preferiti? I mobili si deteriorano naturalmente col tempo, ma questo non significa che non esistano modi per prevenirne l’usura. Per aiutarvi a mantenere il più possibile in vita i vostri mobili, ecco alcune cose da tenere a mente:

Puliscili nel modo corretto

La pulizia del mobile è essenziale per mantenerlo in buona forma, ma se lo si fa nel modo sbagliato, può avere l’effetto inverso. Cerca i materiali con cui sono fatti i tuoi mobili in modo da sapere come pulire quel determinato tessuto o tipo di legno. Come per l’utilizzo di qualsiasi nuovo prodotto, testatelo prima su una piccola area del mobile.

Evita che la polvere rimanga a lungo

Lasciare che polvere, detriti, sporcizia si accumulino sui vostri mobili non aiuterà i vostri sforzi per mantenerli lindi. Il tessuto che scegliete è spesso ciò che rende la vostra casa bella, ma quando la polvere e lo sporco si annidano nelle fibre della vostra tappezzeria, è più probabile che si danneggino e si consumino.

Le tende da sole riducono al minimo i danni causati dal sole.

La sovraesposizione alla luce del sole può causare l’essiccazione della pelle, crepa e dissolvenza, il tessuto perde la sua colorazione, il legno si scolorisce e la sua finitura si screpola.

Col passare del tempo tutti gli arredi complementi di arredo sono soggetti ad usura e piccoli acciacchi propri di un uso degli stessi. Noi garantiamo un’assistenza a domicilio per intervenire in queste situazioni, per riportare funzionalità e lucentezza laddove si è presentato un piccolo problema

Comments are closed.